lunedì 28 marzo 2011

La quiete prima... DELLA CAMPANELLA!

Oggi sono andata al PON d'italiano e ho notato una cosa che mi ha fatto venire l'ispirazione giusta per una poesia.
Tutto è quiete.
Nei corridoi
non un passo affrettato,
una parola sussurrata.
Solo il mio respiro
s'ode che par
chissà qual rumore
in quel total silenzio.

D'un tratto, come tuon a ciel sereno
la campanella trilla
vibrante nell'aria
e la quiete è rotta.
Subito sedie trascinate
e spostate con rumor,
passi di fretta
che non han tempo da perder,
e un gran vociar
copre tutt'il resto.

All'uscio v'è
una gran calca.
Gente che spinge,
tira e molla
nella fretta d'uscir
da quel satanico posto,
senza render conto
che uno alla volta
usciti tutti sarebber
ma ognuno prima dell'altro
fuori vuol esser.

Tutto era quiete
prima della campanella
che col suo infernal trillo
solo caos ha saputo portar.
YVONNE

1 commento:

  1. Eve che ne pensi? Posso essere un'ottima Leopardi? xD

    RispondiElimina